L’importanza di essere social.

La pubblicità è l’anima del commercio, recita un detto popolare.
Dirlo è facile, ma metterlo in pratica molto meno. Tutti siamo d’accordo nel dire che la nostra attività lavorativa va pubblicizzata, ma perché non tutti lo fanno?
Oggi come oggi può essere un reale problema non pubblicizzare la nostra attività. Il passaparola resta sempre il mezzo più affidabile per far girare la voce, si basa sul rapporto di fiducia tra le persone ed è anche il più economico, ma non basta! Non possiamo più stare seduti ad aspettare che i clienti entrino in showroom, è un lusso che non ci possiamo permettere. E’ necessario diventare proattivi ed attrarre i clienti. Certo, anche qui siamo tutti d’accordo, ma quale sia la strategia giusta da mettere in atto per il nostro settore è difficile da capire.
Lo spirito di osservazione è certamente un buon alleato: occorrono pazienza e studio, come in tutte le cose, per preparare una strategia di comunicazione che abbia successo.
I metodi da prendere in considerazione sono tanti: qual è quello più adatto alle nostre necessità?
Vediamo allora in questo nostro blog di approfondire il mezzo di comunicazione che oggi va per la maggiore e che ci chiede cifre da investire ancora abbastanza contenute, rispetto ai soliti modi tanto obsoleti quanto costosi!
Partendo dal presupposto che tutti dovrebbero avere almeno il sito internet, approfondiamo l’argomento parlando dei social media, che hanno cambiato addirittura il nostro modus vivendi, oltre al modo di fare comunicazione.
I social sono in continua evoluzione, sia che si tratti di nuove piattaforme, che di abitudini di consumo.
Sono proprio questi cambiamenti che aiutano gli utenti ad interagire online con i propri brand preferiti e che offrono anche agli imprenditori, grandi o piccoli che siano, la possibilità di catturare il proprio pubblico attraverso una serie di strumenti sempre nuovi.
Per chi lavora in questo settore è fondamentale conoscerli e restare aggiornato sulle ultime tendenze, per sfruttarne al meglio le potenzialità.

Proviamo allora a vedere insieme quali saranno i trend del 2019

1. Social listening

Obiettivo: raggiungere le persone giuste, nel momento giusto, con il contenuto giusto.
Per farlo, non dovremo solo affinare le abilità comunicative, ma anche dovremo monitorare le conversazioni su specifici argomenti, parole chiave, frasi, brand o settori.
Abbiamo attivato tutti gli allert? Arrivano le notifiche sul nostro account di posta quando qualcuno parla degli argomenti che ci interessano?
Se la risposta è Sì, complimenti! è già un buon passo in avanti.
Se la risposta è No, attenzione! stiamo perdendo un'enorme fetta di persone che parla di noi, del nostro brand e del nostro prodotto.
Gli obiettivi principali del social listening sono quelli di offrire un miglior servizio ai clienti.
Sapere quali sono gli interrogativi che si pone il consumatore finale ci permette di prepararci le risposte, per essere più veloci nel rispondere alle loro domande, rispetto alla concorrenza.

2. Video marketing

Secondo gli esperti, nel 2019, i contenuti video continueranno a crescere: I'80% di ciò che consumeremo online sarà un video.
Non sto dicendo che dovremo produrre video in continuazione, ma come imprenditori, dovremmo almeno interrogarci sulle nuove tendenze ed essere certi che, in questo caso la produzione di video, sia la mossa giusta per la nostra attività
Da quando il video si è fatto strada nel marketing, non ha mai mostrato segnali di arresto. E questo è particolarmente vero per i video live, da sempre popolari su YouTube, e poi esplosi su Facebook e Instagram.
Perché piacciono tanto? Perché sono immediati, autentici e attendibili: l'esatta tipologia di contenuto che cerca l'utente medio sui social media.

Va detto però che se vogliamo seguire questa strada dobbiamo cercare di produrre contenuti interessanti e di qualità.

3. Personalizzazione (ancora)

Hai idea di quanti siano i dati che ogni giorno mettiamo online?
Per darti un’idea: secondo Forbes, solo sui social network, ogni minuto di ogni singolo giorno, gli utenti di Snapchat condividono 527.760 foto, più di 120 professionisti si iscrivono a LinkedIn, gli utenti guardano 4.146.600 video su YouTube, 456.000 contenuti vengono twittati e gli utenti di Instagram pubblicano 46.440 foto.
Dati sbalorditivi, non trovi?
Proprio per questo grande abbondanza di contenuti, per cui la fruibilità è davvero alla portata di tutti, diventa fondamentale innovare e personalizzare i contenuti, proprio perché le aspettative del pubblico diventano sempre maggiori.
Quindi: la personalizzazione è chiaramente la strada da percorrere per migliorare le prestazioni delle nostre campagne.

4. Tempestività

Il futuro quasi immediato del marketing è la comunicazione in tempo reale.
Tutto, tutto perfetto e subito.
Eh già, è un mondo difficile e la competizione è alta.
Le tendenze del social media marketing (e non solo) saranno l'assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7.
Ti sembra eccessivo? Non lo è. Perché i social media non dormono mai: i clienti utilizzano i tuoi prodotti o servizi, ne parlano online e acquistano nuovi articoli in qualsiasi momento. E in qualsiasi momento, qualcuno può menzionare il tuo brand online.
Nel 2019, sempre più consumatori vorranno che i loro problemi siano risolti e i loro bisogni soddisfatti, nel qui e ora. Sarà impegnativo, ma anche stimolante.

Ovviamente una volta data importanza alla comunicazione per dare maggior visibilità alla nostra attività è sempre importante essere ben informati e formati sui prodotti che vendiamo e sulle tendenze del mercato.
La differenza la farà sempre chi di noi sarà più veloce a rispondere alle domande dei nostri clienti, impedendo loro di rivolgere quelle stesse domande ad un concorrente.
E allora via libera ai corsi di formazione che ci rendono sempre più autonomi ed indipendenti per fare in modo che siano i nostri concorrenti ad avere paura di noi, per diventare i leader nel nostro settore e per arrivare a fine mese soddisfatti e stimolati a raccogliere tutte le sfide che ogni giorno il mercato ci lancia.
Per questo motivo noi di Fossati abbiamo fondato nel 2014 la nostra Accademia di Formazione, dedicata a tutti i nostri rivenditori, per aiutarli nella loro crescita professionale e per fare in modo che il cliente finale possa rivolgersi in tutta tranquillità a persone preparate e competenti.

E tu? Hai pianificato la strategia di comunicazione per la tua attività? Quali corsi di formazione hai seguito ultimamente per migliorare il servizio che dai ai tuoi Clienti?

                                                                                                                                          Dott.ssa Maura Trabacchi
                                                                                                                     Responsabile marketing e comunicazione
                                                                                                                                                Fossati Serramenti srl


                                                                                                                                                     
 


Articoli Correlati